Perché vegetariano

Perché creare piatti sfiziosi, golosi, stuzzicanti senza utilizzare carne e pesce?

1) Perché mangiare “cibo con gli occhi” è una delle cause indirette della denutrizione
di quasi 1 miliardo di persone. Basta aver presenti due dati:

UN ETTARO DI TERRA PUÒ SFAMARE 20 PERSONE SE COLTIVATO A PATATE, CAROTE, RISO E GRANO E SOLAMENTE UNA SE AD ESSERE PRODOTTO È FORAGGIO PER CARNE BOVINA 1

PER PRODURRE I MANGIMI NECESSARI ALL’ALLEVAMENTO SONO MESSI A COLTURA IL 33% DEI TERRENI AGRICOLI, IL 60% DELLE TERRE EMERSE.2

2) Perché anche chi accetta l’uccisione degli animali a scopo alimentare non può non sapere che quasi tutte le bestie di cui si nutre crescono ammassate come merce in un magazzino, riempite di antibiotici, nutrite con cibo inadatto a stomaci che l’evoluzione ha destinato a un certo tipo di dieta. L’esempio più evidente è quello delle mucche che, dopo millenni di foraggio, hanno cominciato a mangiare cereali3.
Lo stravolgimento delle abitudini, dei cicli naturali degli animali che mangiamo ha conseguenze gravi sulla loro salute e, secondo alcuni, anche su quella dell’uomo.

Crediamo quindi che cucinare quello che Madre Terra ci regala senza intermediari sia la scelta giusta.

Perché vogliamo mangiare bene. Perché vogliamo mangiare in pace.

 

note
______________

1 Roberto Rizzo, “Salvare il mondo senza essere superman”, Torino Einaudi 2005

2 “Livestock’s long shadow” in www.fao.org/docrep/010/a0701e/a0701e00.HTM

3 Micheal Pollan, “Il dilemma dell’onnivoro”, Milano Adelphi 2008